Gennaio 29, 2015

Il Gabriele II

L'autore di questo post è  Giulia Toninelli 

Questa mattina, come molto spesso mi accade, mi sono svegliata con una voglia irrefrenabile di mare. Sarà che in estate me lo godo poco, causa impegni lavorativi, sarà che il freddo di questo inverno mi ha fatto rimpiangere il caldo afoso dell'estate... Non lo so, ma ho voglia di mare e per questo oggi voglio dedicarmi a tutti coloro che, come me, amano ciò che gli oceani ci regalano, agli appassionati di diving e di immersioni. Il Gabriele II è una delle più belle immersioni che i sub più esperti possono fare nel nostro tratto di costa. Gabriele II è una denominazione fittizia, come quella di molti altri relitti presenti in questa zona, data dal suo scopritore Simone Innocenti. Si tratta di un piroscafo ottocentesco, affondato di poppa davanti a San Vincenzo. Il relitto si trova su un fondale sabbioso di 45 m ed è inclinato di circa 45°. Questo caratteristico assetto permette un passaggio affascinante e suggestivo sotto la carena ai sub che lo visitano. La chiglia, inoltre, è fasciata da alcune reti da pesca che, seguendo il movimento delle correnti, somigliano a delle vele e creano effetti unici. Dopo essere andati alla scoperta del piroscafo risalente la Prima Guerra Mondiale, ammirando la plancia, la sala macchine e le stive è possibile curiosare nei dintorni del relitto dove potrete imbattervi in saraghi, cernie, murene, gronghi e corvine. L'ultima parte della visita, si svolge sul ponte e sulla parte alta della nave a 38m di profondità. Ovviamente la guida vi seguirà durante l'immersione, segnalandovi i punti di interesse più belli.

Vi auguro buona immersione a tutti, sperando un giorno di poterla fare anche io insieme a voi!

No ACF gallery field data found

Potrebbe interessarti anche...

IL BLOG DI SAN VINCENZO
Top
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram