Club Aereo Costa Etrusca


Come nasce l’Associazione Costa Etrusca? Nel mese di settembre 2009 un gruppo di piloti formatisi presso l’Aviosuperficie “Il Gabbiano” di San Vincenzo decise di costituire una propria associazione con il fine di reincentivare, promuovere e sviluppare l’attività di volo da diporto e sportivo su quella pista che si trova al centro di un territorio che ha antiche tradizioni aviatorie: forse non tutti sanno che nella vicina Venturina esisteva un campo di volo militare realizzato dagli Alleati dopo la Liberazione. 

Una volta Costituita l’Associazione, i promotori ottennero dai proprietari dell’Aviosuperficie (che fanno parte dell’Associazione) il consenso ad operarvi, con lo scopo comune di sviluppare il movimento di piloti, appassionati, velivoli ed allievi che da qualche anno era andato scemando fino quasi a scomparire.
Nei primi mesi i soci fondatori hanno speso le proprie energie per dare a Il Gabbiano un’aspetto gradevole ed accogliente, oltreché funzionale:
la Club House è stata attrezzata con un locale cucina dove i soci possono allestire le cene sociali o prepararsi i pasti quando protraggono la presenza in pista; l’aula didattica è stata inte grata da un ufficio ed una saletta volo con il bagno-doccia annesso e l’hangar esistente è in fase di raddoppio.
La pista è stata curata ed è stata ampliata nella parte sud – est con un’area destinata all’atterraggio / sosta degli elicotteri.
Ai promotori si sono subito aggregati molti piloti ed ex frequentatori dell’Aviosuperficie che nel corso degli anni vi si erano allontanati per vari motivi ed altri che, avuta notizia della neocostituita Associazione, si sono avvicinati al volo da diporto e sportivo e che adesso con il loro impegno contribuiscono allo sviluppo dell’Associazione.

Tra i soci, oltre al Presidente Fausto Nannini ed al Vice Presidente Tiziano Gasperini, corre l’obbligo di citare Enzo Pacenti, pilota acrobatico che si esibisce da quasi trent’anni nelle varie manifestazioni aeree nazionali e non, sia come solista che insieme alla famosa pattuglia YAK Italia; Giorgio “Gico” Conti, uno dei più noti ed apprezzati piloti nazionali addetti al lancio dei paracadutisti (come ama definirsi lui stesso un “trattorista dell’aria”); Raffaele Barbato ex controllore di volo alla base aerea militare di Grosseto; infine ma non ultimi il socio più anziano Naldo Simoni classe 1918, ex Aeronautica Militare, pilota di idrovolante Cant Z 501 nell’ultimo conflitto mondiale ed il più giovane, Riccardo Rossi classe 2001.

Contatti

Club Aereo Costa Etrusca

fausto.nannini@gmail.com

claudio.nassi@libero.it